E la Luna arrossì

Roma – Il Sole era appena sceso dietro l’orizzonte, lasciandosi dietro una scia di nubi rosse, quando apparve lei, a sud-est, la Regina della notte. Così ieri sera è iniziata la ‘parata planetaria’ che ha tenuto sveglio mezzo mondo, connesso al cielo fino all’alba. Uno spettacolo unico nel firmamento con i pianeti e le stelle che ruotano e mostrano al mondo la grandezza dell’universo verso l’uno. Alle 21,33 la Luna, davanti all’ inchino di Marte, ha cominciato ad arrossire. Marte è apparsa in tutto il suo rosso splendore sotto la Luna in eclissi che ora si trova alla minima distanza dalla Terra: appena 57 milioni di chilometri. E al crepuscolo, sono arrivati puntuali  all’appuntamento anche Giove, Venere e Saturno ammirati questi ultimi al telescopio.

Potrebbe piacerti anche...

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>