La scoperta del diamante più grande del mondo esposto a Londra fa coincidere la realtà con la finzione del film “Bang Bang”sul diamante…

angelo bassi foto
Roma – Il cineproduttore e distributore sanremese, Angelo Bassi, ha portato in Italia il film indiano“Bang Bang” di Siddharth Anand, sulla favola del diamante più grande del mondo, rubato e nascosto nella Torre di Londra. Il film viene presentato da Bassi, con l’ambasciatore indiano Anil Wadhwa, all’inaugurazione dell’India Film Fest svoltosi nei giorni scorsi alla Casa del Cinema di Roma.
Intanto, nella realtà, avviene una insolita coincidenza: viene scoperto il diamante più grande del mondo, chiamato “Lesedi La Rona”, grande quasi quanto una palla da tennis.
Il diamante scoperto, proprio contemporaneamente alla presentazione del film a Roma da Angelo Bassi, viene esposto a Londra presso la casa di aste Sotheby’s fino al 29 giugno prossimo, quando si presume che, per la sua straordinaria trasparenza e luminosità, sarà battuto all’asta al prezzo di 100 milioni di dollari.
Angelo Bassi non è nuovo a queste insolite “Coincidenze” tra finzione e realtà, come quando, sul set del film “Antonio Guerriero di Dio” da lui prodotto, mentre il tecnico degli effetti speciali si preparava a creare il “miracolo dei pesci”, il protagonista Jordi Molla, nel ruolo di S. Antonio da Padova, rimane sbalordito, insieme alla troupe, vedendo, all’improvviso, saltellare in mare, davanti a sé, una miriade di pesciolini veri. La troupe, però, non era pronta a filmare e si dovette, comunque, ricorrere agli effetti speciali. Incredibili coincidenze a cura di Angelo Bassi!