I Cavalieri dell’Ordine della Concordia riuniti a Roma

Roma-Sabato 4 Ottobre 2014, in Roma, presso il Circolo Ufficiali dello S.M.E.I. , il Gran Maestro p.pe Mario Augusto Petricca Giordani ha promosso il 3° convegno dell’ Ordine Capitolare dei Cavalieri della Concordia, l’ordine cavalleresco guidato dallo stesso Gran Maestro. Fondato nel  1246 dal cattolico re di Spagna, S. Ferdinando III, per contrastare la forzata espansione dei mussulmani e portare la “concordia “ fra i contendenti, nel corso dei secoli,  l‘Ordine dei Cavalieri della Concordia si diffuse dalla Spagna all’Impero Germanico e, successivamente, in Italia, dove, seppur silente negli ultimi 50 anni, si è risvegliato per virtù di uomini e donne di buona volontà che ne fanno parte e contribuiscono a diffondere intorno a sé, in Italia e all’estero, una cultura assetata di verità e di desiderio di ancorarsi alle solide radici degli antichi valori cristiani, contro il declino delle ideologie politiche del nostro tempo e la crescente insicurezza socio-economica.

gruppo

I Cavalieri della Concordia con il loro Gran Maestro p.pe Mario Augusto Petricca Giordani dietro la torta benaugurante in conclusione della conviviale colazione cha ha fatto seguito al lodevole convegno nella capitale. Da sinistra: il Tesoriere Dr Marco Menga, il Priore d’Irlanda Prof. Enzo Farinella, i Terziari Dr Amedeo Jesser, Com.te Riccardo Tommencioni e Gen.le Carmine Bennato, il Gran Maestro p.pe Mario Augusto Petricca Giordani, il Sovrintendente Avv. Marco Cardinale, il Terziario D.ssa Francesca Serafini, il Priore di Cuba Dr.ssa Florana Menendez, il Consigliere Avv. Ettore Travarelli, il Cancelliere conte Massimo Paltrinieri, il Consigliere Sig. Augusto Vitali, il Priore di Ungheria Barbara Pehi e il coordinatore del convegno Dr Sergio Giampaolo. 

Secondo i Cavalieri della Concordia, la cultura della dilatazione dell’ego e del consumismo sfrenato ha portato al culto di sterili valori materiali e all’ inseguimento di sogni vani quali l’apparire a scapito dell’essere e alla mancanza di presa di coscienza dei veri valori umani di responsabilità, fratellanza, solidarietà e tolleranza tra i popoli. I Cavalieri della Concordia  promuovono, dunque, la diffusione di una cultura d’amore universale, aperta al dialogo, alla misericordia, al perdono. Non c’è pace senza perdono! Con questi lodevoli intenti, nel corso del convegno coordinato dal Dr Sergio Giampaolo, i Testimoni dell’Ordine della Concordia hanno voluto nominare alcune rappresentanze estere: il Prof.Enzo Farinella quale Priore dell’Ordine della Concordia in Irlanda, la Dr.ssa Barbara Pehi, Priore in Ungheria e la Dr.ssa Florana Menendez, Priore a Cuba. Tre nuovi Priori dell’Ordine della Concordia, quindi, che si affiancano a quelli del Brasile e Malta. Inoltre, sono stati annoverati quali Terziari dell’Ordine della Concordia la D.ssa Francesca Serafini e il Dr. Amedeo Jesser. Hanno partecipato all’iniziativa anche il conte Massimo Paltrinieri e l’Avv. Marco Cardinale, rispettivamente Cancelliere e  Sovrintendente dell’ Ordine. Nel corso dei vari interventi, quali quelli del Prof. Farinella, della Dr.ssa Pehi e della Dr.ssa Menendez  è stata sottolineata l’importanza degli scambi culturali, esperenziali ed etici tra persone di diversi Paesi e culture. Altri oratori, quali il Gen.le Carmine Bennato e il Dr. Sergio  Giampaolo, hanno posto l’accento su come le radici degli antichi valori cristiani possano rappresentare, per l’umanità, una solida ancora a cui aggrapparsi, contro le vanità del nostro tempo. Per loro le istituzioni sane, come l’Ordine della Concordia, diffondono,  con la forza del pensiero e dell’azione costruttiva, i veri valori e rimettono l’uomo al centro dell’universo con tutta la sua umanità e libertà, per concretizzare obiettivi di dignità morale e lavorativa, di tolleranza e sussidiarietà. Il Dr. Riccardo Tommencioni, Comandante Generale della Legione Garibaldina e il Dr. Amedeo Jesser, responsabile medico della stessa,  hanno evidenziato le finalità della loro Legione e la collaborazione con l’Ordine della Concordia per la realizzazione d’ interventi socio-sanitari in Africa e Asia, in armonia e concordia tra i popoli di ogni credo e razza, nell’unità della diversità.       felicianadispirito@gmail.com

 

 

 

Salva

Potrebbe piacerti anche...

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>