4 artisti internazionali hanno messo radici a Roma

H.H.Lim

 

H.H. Lim è nato in Malaysia da genitori cinesi

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Risiede in Italia dal 1976 e ha studiato all’Accademia delle Belle Arti di Roma, dove ha dato inizio a una rilevante attività artistica. Il percorso di Lim spazia tra pittura, scultura, installazioni e performance. Nelle sue opere l’Oriente incontra la contemporaneità, l’immagine incontra la parola.
Thorsten Kirchhoff nasce a Copenaghen; da molti anni vive e opera in Italia, dove espone nelle più significative mostre nazionali. Nel suo lavoro fa uso di quadri, installazioni e soprattutto del cinema, con l’obiettivo di capovolgere il senso delle cose familiari e creare una serie di cortocircuiti dentro la realtà.
Mark Kostabi nasce da una famiglia di immigrati estoni in California, dove rimane, per i primi anni della sua vita, nella località di Whittier. Studia disegno e pittura alla California State University. Nel 1982 si trasferisce a New York e dal 1984 diventa una importante figura di riferimento all’interno del movimento artistico dell’East Village. Durante questi anni si diletta nell’uso provocatorio dei mass media con autointerviste sull’arte contemporanea.
Krzysztof Bednarski è uno degli artisti polacchi più rappresentativi della sua generazione. Vive in Italia e in Polonia. Si diploma in Scultura all’Accademia di Belle Arti di Varsavia e, dal 1975 al 1981, firma tutti i manifesti dei progetti para-teatrali del Teatro-Laboratorio di Jerzy Grotowski. Tra le sue opere più famose: Ritratto Totale di Karl Marx – con un uso provocatorio della iconografia marxista – e Moby Dick, nella collezione permanente del Museo d’Arte di Lodz.

Potrebbe piacerti anche...

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>